A seguito della riunione operativa che si è tenuta il 31 agosto alla presenza di tutte le Asl del Lazio, la Regione  ha dato l’indicazione di potenziare i servizi offerti, implementando l’attuale organico con tutti i medici fiscali, disponibili a partire dal passaggio di competenze all’Inps.

Call center e servizi potenziati. In particolare, in questi giorni i call center e i servizi dedicati di ogni azienda sanitaria del Lazio saranno potenziati di almeno 12 ore. Priorità alla fascia di età 0-6 anni, che ha circa 21 mila bambini ancora da vaccinare su un totale di circa 300 mila.

Sufficiente l’autocertificazione, nessuna corsa alle vaccinazioni. Le famiglie potranno sottoscrivere un’autocertificazione con la quale dichiarano di essere in regola con la normativa o manifestano la volontà di mettersi in regola secondo i tempi previsti dalla legge.

Il modulo per l’autocertificazione si può scaricare sul sito www.regione.lazio.it/vaccini.

Il Protocollo tra la Regione Lazio e l’Ufficio scolastico regionale. Obiettivo del protocollo:  regolare le modalità di rilascio delle certificazioni. Le scuole invieranno alle Asl l’elenco degli iscritti e le Asl invieranno le certificazioni alle scuole, semplificando così la vita delle famiglie.